AB archivibiblioteche nasce nel 2005 per coadiuvare enti pubblici e privati nell’organizzazione del proprio patrimonio informativo.

Flussi documentali da ridisegnare, archivi di deposito da snellire, archivi storici da valorizzare, biblioteche da sistemare.

Sono questi gli scenari che caratterizzano il nostro quotidiano. 

ab archivibiblioteche

AB sostiene attivamente l’Associazione italiana biblioteche, l’Associazione nazionale archivistica italiana e l’Ente italiano di normazione

APPROFONDIMENTI

I NOSTRI CLIENTI

IL METODO AB

L’organizzazione e le persone che la compongono sono al centro del nostro lavoro. Al loro servizio mettiamo gli strumenti più adeguati, le regole e le procedure, sulla base degli standard di dominio e di quanto stabilito dal legislatore. A fondamento e supporto di questo ecosistema documentale la tecnologia, opportunamente ridisegnata.

Una biblioteca può essere tante cose.

Un deposito ordinato di libri, un servizio al cittadino, un luogo d’aggregazione dove i figli di una piccola comunità si ritrovano dopo la scuola.

Il biblioteconomo illuminato sa che l’organizzazione, la catalogazione e la classificazione sono solo un punto di partenza.

Vivendo gli archivi, soprattutto quelli storici, è facile imbattersi in documenti che meritano di scendere dagli scaffali e rinascere in una pubblicazione. AB ha ideato e curato diversi volumi, valorizzando storie raccontate da documenti o dalla viva voce delle persone. Un patrimonio culturale che va ad aggiungersi a quello archivistico.

CULTURE D’IMPRESA

La cultura d’impresa raccontata dai protagonisti, dagli imprenditori che con le loro intuizioni, le loro scelte, creano ogni giorno qualcosa che ha un significato non solo economico. 17 ritratti di capi d’azienda che con il loro agire hanno profondamente mutato il mondo che li circonda.

Ognuno declina il concetto a suo modo, tante variazioni su un tema tanto importate quanto spesso trascurato.

ATER 1939 – 2009

In occasione dei settant’anni dalla sua fondazione, l’Ater di Latina ha voluto ripercorrere la sua storia, i momenti più importanti, i progetti architettonici più rilevanti.

Ha voluto però anche dar voce alle persone che abitano le abitazioni gestite dall’Azienda territoriale.

Nascono così quindici ritratti intimi accompagnati da altrettante foto in bianco e nero.