BIBLIOTECA DEL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL MOLISE

Scarto bibliografico, movimentazione dei volumi, catalogazione in Sbn libro in mano. Ambiente: Sebina Open Library

Esigenza

La Biblioteca del TAR del Molise, con sede a Campobasso, fu progettata e avviata negli anni 80 dall’allora Presidente Catallozzi. Consta attualmente di circa 2500 unità bibliografiche tra periodici e monografie conservati all’interno di una bellissima sala appositamente dedicata.

Il TAR ha manifestato nello specifico l’esigenza di organizzare in sezioni tematiche l’intero patrimonio, così da renderlo fruibile e facilmente consultabile da parte dei ricercatori interni quanto degli studiosi che ne facciano diretta richiesta.

Articolazione del progetto

Dopo una preliminare analisi puntuale della collezione, verificandone le consistenze, si è potuto individuare il numero delle pubblicazioni destinate allo scarto bibliografico, accompagnato dalla redazione dei relativi elenchi, eliminando così le pubblicazioni ritenute ormai inidonee, coerentemente con le esigenze dell’Ente.

In tal modo è stato possibile impostare i criteri bibliografici e di collocazione dei volumi e predisporre la dislocazione degli spazi nei nuovi ambienti di destinazione, inclusa la scelta delle scaffalature e la definizione della grafica delle etichette.

 

La fase successiva è consistita nella catalogazione “libro in mano” di ciascun esemplare, monografico e periodico, sulla base degli standard nazionali (REICAT) e internazionali, completando la descrizione con la creazione di legami semantici  attraverso l’uso del Nuovo Soggettario e della WebDewey, utilizzata inoltre come metodo di collocazione sugli scaffali.

Il riversamento in Sbn ha contribuito così all’arricchimento del catalogo del Polo giuridico, del quale la Biblioteca fa parte, garantendo una più ampia scelta in fase di ricerca nella prospettiva di una standardizzazione catalografica.

 

Tutte le precedenti fasi sono state eseguite in concomitanza di una formazione on-the-job-training da parte della responsabile interna della Biblioteca, in materia catalografica e sulla gestione bibliotecaria, consentendo così di ottenere una completa, efficace ed autonoma gestione dei Servizi offerti.